È GESÙ CRISTO DIO PADRE, IL FIGLIO, E LO SPIRITO SANTO? N°24


Questo'insegnamento è la 24ª parte di una serie di ventisette volumi. Per beneficiarne totalmente, dovete leggere le altre parti.


SINTESI DELLE RICERCHE 7ª Parte


Lo spirito, l’anima e il corpo


Ecco anche un'altra dimostrazione di bassezza che questi demoni fanno sfoggio ogni volta che sono a corto di argomenti. Vi dicono che il padre ed il figlio sono inseparabili ed indissociabili, prendendo l'esempio sull'uomo che è costituito dallo spirito, dall'anima e dal corpo. Dicono che come anche non si può dissociare lo spirito dell'uomo dal suo corpo e dalla sua anima, non si può anche dissociare il padre dal figlio e dallo Spirito Santo. Questi stolti vi dicono che il padre è il pensiero, il figlio è la parola, ed lo spirito santo è l'azione. Vi ho già detto che quando parlano del padre o del figlio, non dimenticate che non si tratta di nostro Padre celeste e del nostro Signore e Maestro Gesù Cristo. Questi serpenti parlano di loro padre il diavolo, del loro gesù che non è altro che un demone, e del loro spirito santo che è uno degli spiriti impuri del loro mondo di tenebre.


E se i demoni avessero ragione


Che cosa ci guadagnerebbe Gesù a passare il suo tempo su terra a mentire? Sotto quale pressione Gesù poteva essere per essere obbligato a mentire in questo modo? Perché passare tutto il Suo tempo a parlare di un Padre che non avrebbe mai avuto? Se il Padre non esistesse realmente, Gesù Cristo sarebbe, sia un bugiardo, sia un impostore, sia un squilibrato mentale. E vi immaginate un Gesù Cristo bugiardo, o impostore, o un individuo mentalmente instabile?


Se i demoni avessero ragione, la Bibbia sarebbe falsa; perché insegna da Genesi ad Apocalisse che Gesù Cristo ha un Padre. Se i demoni avessero ragione, Dio Padre Sé stesso non esisterebbe, poiché è Gesù che sarebbe Dio Padre.


Se i demoni avessero ragione, Gesù Cristo sarebbe un bugiardo perché parlava di un Padre che Egli non aveva; Sarebbe inoltre un impostore, poiché si spacciava per il Figlio di Dio, mentre sarebbe in realtà Dio Padre; Sarebbe infine un malato mentale, poiché diceva cose che non avevano né senso, né fondamento. Passare il Suo tempo a parlare di un Padre che non esisterebbe, e di uno Spirito Santo che non esisterebbe, perché sarebbe Sé stesso Dio Padre e lo Spirito Santo, è una prova che Gesù Cristo era un squilibrato mentale, secondo la dottrina di questi demoni.


Se i demoni avessero ragione, tutti i Profeti di Dio, dell'Antico come del Nuovo Testamento, sarebbero dei falsi profeti e dei complici della menzogna; poiché tutti hanno riconosciuto Dio Padre, e tutti hanno profetizzato ed annunciato Gesù Cristo il Figlio di Dio. Anche loro hanno riconosciuto un Dio Padre distinto da Gesù Cristo il Figlio di Dio.


Se i demoni avessero ragione, Giovanni Battista sarebbe anche lui un bugiardo, lui che, anziché presentarci Gesù Cristo come essendo Dio Padre, o come essendo lo Spirito Santo, ce L'ha piuttosto presentato come l'Agnello di Dio, come il Figlio di Dio. Giovanni Battista che è stato specialmente mandato davanti a Gesù per prepararGli la via, conosceva meglio di chiunque che era realmente Gesù, ed egli non aveva esitato a rivelare al mondo che era Gesù. È del resto lui che ci rivela che Gesù Cristo è l'Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo. Se Gesù fosse nello stesso tempo Dio Padre e lo Spirito Santo, Giovanni Battista non l'avrebbe saputo? Giovanni 1:29 "Il giorno seguente, Giovanni vide Gesú che veniva verso di lui e disse: Ecco l'Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!"


Se i demoni avessero ragione, tutti gli Apostoli e tutti i Discepoli di Gesù Cristo che hanno parlato di Dio Padre, sarebbero tutti, sia dei bugiardi, sia dei malati mentali; perché tutti hanno insegnato un Dio Padre distinto da Gesù Cristo il Figlio di Dio. Se i demoni avessero ragione, la salvezza in Gesù Cristo non esisterebbe; perché un Gesù bugiardo, o impostore, o schizofrenico, non può salvarci. E se i demoni hanno ragione, mangiamo e beviamo, perché domani morremo..


Proviamo per qualche minuto a dare ragione ai demoni


Proviamo qualche minuto a dare ragione a questi agenti dell'Inferno. Seguono loro passo per passo nei loro smarrimenti. Ragioniamo un po' con questi demoni. Proviamo ad opporre la loro dottrina alla logica per vedere ciò che ne consegue, o fin dove ciò ci condurrebbe. Per arrivare fin qui, esamineremo alcuni versetti della Bibbia, e le loro implicazioni alla luce di questa dottrina dei figli del maligno che sostiene che Gesù Cristo non ha Padre, e che Egli sarebbe Sé stesso Suo proprio Padre.


Giovanni 20:21 "Poi Gesú di nuovo disse loro: Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, cosí io mando voi."


Se Gesù Cristo non ha Padre come i demoni ce l'insegnano, ciò vuole dire che Egli è Sé stesso Suo proprio Padre, ciò vuole anche dire che si è mandato Sé stesso. Se Gesù Cristo è Suo proprio Padre, allora siamo noi stessi Gesù Cristo. Se Gesù Cristo è Sé stesso il Padre che L’ha mandato, allora siamo noi stessi Gesù Cristo che ci ha inviato. E se Gesù Cristo non è stato mandato da Suo Padre, allora anche noi, Servitori di Dio, non siamo stati mandati da Gesù. Secondo questa logica satanica, quello che ha mandato Gesù non è altro che Gesù Sé stesso, allora quello che ci ha mandato non sarà altro che noi stessi.


Possiamo andare oltre in questo ragionamento, e riscrivere questo versetto. Ecco il risultato: "Poi Gesú di nuovo disse loro: Pace a voi! Come mi sono Me stesso mandato, cosí Io mando voi." Sta a voi concludere.


Apocalisse 3:21 "A chi vince concederò di sedere con me sul mio trono, come anch'io ho vinto e mi sono posto a sedere col Padre mio sul suo trono."


Il Signore ci dice qui che se vinciamo, ci concederà di sedere con Lui sul Suo trono, come anche Lui ha vinto e si è posto a sedere col Padre Suo sul trono di Padre Suo. Se Gesù Cristo è Suo proprio Padre, ciò significa che quando dice che si è posto a sedere dopo la Sua vittoria col Padre Suo sul trono di Padre Suo, allora parla in effetti di Sé stesso. Egli si è dunque posto a sedere con Se stesso sul trono; e in questo caso, anche noi che ci sederemo con Gesù sul Suo trono, siamo tutti Gesù Cristo, e ci siederemo con noi stessi sul trono.


Possiamo anche andare oltre in questo ragionamento, e riscrivere questo versetto. Ecco il risultato: "A chi vince concederò di sedere con me sul mio trono, come anch'io ho vinto e mi sono posto a sedere con me stesso sul mio trono." Sta a voi concludere.


Giovanni 20:17 "Gesú le disse: Non toccarmi, perché non sono ancora salito al Padre mio; ma va' dai miei fratelli e di' loro che io salgo al Padre mio e Padre vostro, al Dio mio e Dio vostro."


Se Gesù Cristo quando parla di Suo Padre, parla in realtà di Sé stesso, ciò significa che quando parla di nostro Padre, parla in realtà di noi stessi. Se Gesù Cristo è dunque il Padre, ciò significa che siamo anche noi il Padre. E se Gesù Cristo quando parla del Suo Dio, parla in realtà di Sé stesso, allora quando parla del nostro Dio, parla in realtà di noi stessi. Se Gesù Cristo è dunque Dio Padre, allora siamo anche noi Dio Padre.


Se Gesù Cristo quando parla di Suo Padre, è solo un modo di parlare, perché è Lui stesso che sarebbe il Padre, ciò significa che quando parla di nostro Padre, è anche un modo di parlare, perché è noi stessi che sarebbe il Padre. Se dunque Gesù Cristo è il Padre, allora siamo anche noi il Padre. Nello stesso modo, se Gesù Cristo quando parla del Suo Dio, è solo un modo di parlare, perché è Lui stesso che sarebbe il Suo Dio, allora quando parla del nostro Dio, è anche un modo di parlare, perché è noi stessi che sarebbe il nostro Dio. Se dunque Gesù Cristo è Dio Padre, ciò significa che siamo anche noi Dio Padre.


Se dunque Gesù Cristo salendo al Padre Suo, sali in realtà a Sé stesso, allora quando saliremo anche noi al Padre nostro dopo la morte o il Rapimento, saliremo a noi stessi. E se Gesù Cristo salendo al Dio Suo, sali in realtà a Sé stesso, ciò significa che quando saliremo anche noi al Dio nostro dopo la morte o il Rapimento, saliremo a noi stessi. Possiamo anche andare oltre in questo ragionamento, e riscrivere questo versetto. Ecco il risultato: "Gesú le disse: Non toccarmi, perché non sono ancora salito a me stesso; ma va' dai miei fratelli e di' loro che io salgo a me stesso e Padre vostro, a me stesso e Dio vostro." Sta a voi concludere.


E se Gesù Cristo fosse Sé stesso lo Spirito Santo!


E se Gesù Cristo, oltre ad essere Sé stesso Suo proprio Padre, fosse anche Sé stesso lo Spirito Santo come i demoni vogliono farci credere, ecco il risultato.


Giovanni 16:13-15 "Ma quando verrà lui (il Consolatore), lo Spirito di verità, egli vi guiderà in ogni verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutte le cose che ha udito e vi annunzierà le cose a venire. ... 15 Tutte le cose che il Padre ha sono mie, per questo ho detto che egli prenderà del mio e ve lo annunzierà."


Sapendo che il Consolatore è lo Spirito Santo, e sapendo che lo Spirito di verità è lo Spirito Santo, e considerando secondo i demoni che lo Spirito Santo è Gesù, e che il Padre è ancora Gesù, ecco come si riscriverebbe questo passo: Giovanni 16:13-15 "Ma quando verrà Gesù, Gesù, Gesù vi guiderà in ogni verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutte le cose che ha udito e vi annunzierà le cose a venire. ... 15 Tutte le cose che Gesù ha sono a Gesù, per questo Gesù ha detto che Gesù prenderà del Gesù e Gesù ve lo annunzierà."


Giovanni 14:16 "Ed io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore, che rimanga con voi per sempre"


Sapendo che il Consolatore è lo Spirito Santo, e considerando secondo i demoni che lo Spirito Santo è Gesù, e che il Padre è ancora Gesù, ecco come si riscriverebbe questo passo: Giovanni 14:16 "Ed Gesù pregherò Gesù e Gesù vi darà un altro Gesù, che Gesù rimanga con voi per sempre."


Giovanni 14:26 "Ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto."


Sapendo che il consolatore è lo Spirito Santo, e considerando secondo i demoni che lo Spirito Santo è Gesù, e che il Padre è ancora Gesù, ecco come si riscriverebbe questo passo: Giovanni 14:26 "Ma il Gesù, lo Gesù, che il Gesù manderà nel nome di Gesù, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che Gesù vi ho detto."


Giovanni 15:26 "Ma quando verrà il Consolatore, che vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre mio, egli testimonierà di me."


Sapendo che il Consolatore è lo Spirito Santo, e sapendo che lo Spirito di verità è lo Spirito Santo, e considerando secondo i demoni che lo Spirito Santo è Gesù, e che il Padre è ancora Gesù, ecco come si riscriverebbe questo passo: Giovanni 15:26 "Ma quando verrà Gesù, che Gesù vi manderà dal Gesù, Gesù che procede dal Gesù mio, Gesù testimonierà di Gesù."


Atti 1:1-8 "Io ho fatto il primo trattato, o Teofilo, circa tutte le cose che Gesú prese a fare e ad insegnare, 2 fino al giorno in cui fu portato in cielo dopo aver dato dei comandamenti per mezzo dello Spirito Santo agli apostoli che egli aveva scelto. 3 Ad essi, dopo aver sofferto, si presentò vivente con molte prove convincenti, facendosi da loro vedere per quaranta giorni e parlando delle cose riguardanti il regno di Dio. 4 E, ritrovandosi assieme a loro, comandò loro che non si allontanassero da Gerusalemme, ma che aspettassero la promessa del Padre: Che, egli disse, voi avete udito da me. 5 Perché Giovanni battezzò con acqua, ma voi sarete battezzati con lo Spirito Santo, fra non molti giorni. 6 Cosí quelli che erano riuniti assieme lo interrogarono, dicendo: Signore, è in questo tempo che ristabilirai il regno a Israele?. 7 Ma egli disse loro: Non sta a voi di sapere i tempi e i momenti adatti, che il Padre ha stabilito di sua propria autorità. 8 Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino all'estremità della terra."


Provate a sostituire tutte le parole marcate in grassetto-sottolineato con Gesù, poiché è Lui che sarebbe Dio Padre e lo Spirito Santo nello stesso tempo, e vedrete che cosa otterrete.


Atti 2:32-33 "Questo Gesú, Dio lo ha risuscitato; e di questo noi tutti siamo testimoni. 33 Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite."


Se è Gesù che è nello stesso tempo Dio Padre e lo Spirito Santo, questo versetto si leggerebbe in questo modo: "Questo Gesú, Gesú lo ha risuscitato; e di questo noi tutti siamo testimoni. 33 Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Gesú e Gesú avendo ricevuto dal Gesú la promessa dello Gesú, Gesú ha sparso quello che ora voi vedete e udite."


Beneamati, ci sono tanti esempi a darvi che se si vuole ostentarli tutti, questo studio da solo sarebbe tanto voluminoso quanto la Bibbia, per non dire di più. Questo vi permette di comprendere l'assurdità di questa dottrina di demoni, e questo vi permette anche di comprendere che nessun demone riuscirà mai a contraddire Dio. Tutti quelli che tentano consapevolmente o inconsapevolmente di interpretare la parola di Dio a modo loro, si trovano sempre incastrati.


Se questi serpenti che passano il loro tempo oggi ad insegnare che Gesù Cristo è Dio Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo sembrano a volte convincenti, è perché sviluppano la loro follia soltanto davanti agli ignari che non meditano la parola di Dio, ma che come i Cattolici, lasciano che gli altri leggono la Bibbia al loro posto.


Beneamati, questo studio che abbiamo appena fatto, davvi un'altra occasione di scoprire alcuni altri demoni che si nascondono in mezzo al popolo di Dio. Vi dò qui un altro elemento di discernimento che vi aiuterà a riconoscere alcuni demoni in mezzo ai Bambini di Dio. Ma prima di esercitare questo discernimento, dovete dimostrare una grande agilità ed un'estrema tolleranza nel giudizio, come abbiamo l'abitudine di fare.


Per ciò, benché sia accertato che ogni vero bambino di Dio trova facile la comprensione delle cose di Dio, benché sia accertato che nessun vero bambino di Dio può bestemmiare in questo modo sostenendo con vigore che la Bibbia è falsa, supponete nonostante tutto che tutti questi religiosi che sostengono questa dottrina satanica, sono solo nell'ignoranza.


Date loro questo insegnamento che è abbastanza elaborato ed abbastanza chiaro, per aprire loro gli occhi. Quelli tra loro che nonostante tutte le prove che questo studio trabocca, sceglieranno di non pentirsi, e si aggrapperanno piuttosto alla loro bestemmia, li scoprirete. Non dimenticate che i demoni non si pentono mai, per paura di essere salvati.


"Or lo Spirito dice espressamente che negli ultimi tempi alcuni apostateranno dalla fede, dando ascolto a spiriti seduttori e a dottrine di demoni." 1Timoteo 4:1


Gli anticristi


Quando vi diciamo che queste persone sono dei demoni, degli agenti dell'Inferno, potete forse credere che siamo giusto severi nel nostro giudizio, o che il nostro linguaggio è un po' duro per quanto riguarda loro. Non è così. Andiamo a vedere ciò che Dio dice di loro nella Sua parola.


1Giovanni 2:24-26 "Quanto a voi dunque, dimori in voi ciò che avete udito dal principio; se ciò che avete udito dal principio dimora in voi, anche voi dimorerete nel Figlio e nel Padre. 25 E questa è la promessa che egli ci ha fatto: la vita eterna. 26 Vi ho scritto queste cose riguardo a coloro che cercano di sedurvi." Dovete dunque fare attenzione a quelli che vi smarriscono insegnandovi la dottrina di demoni e la bestemmia.


1Giovanni 4:1-3 "Carissimi, non credete ad ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio, perché molti falsi profeti sono usciti fuori nel mondo. 2 Da questo potete conoscere lo Spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesú Cristo è venuto nella carne, è da Dio. 3 E ogni spirito che non riconosce che Gesú Cristo è venuto nella carne, non è da Dio; e questo è lo spirito dell'Anticristo che, come avete udito, deve venire; e ora è già nel mondo."


Sappiate, beneamati che tutti quelli che dicono che Gesù Cristo è Dio Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo, fanno parte di quelli che negano che Gesù Cristo è venuto nella carne. Secondo la loro dottrina, è Dio Padre che è venuto nella carne, e non Gesù, perché per loro Gesù in quanto Figlio distinto da Dio Padre non esiste. Questi demoni sono dunque questi falsi profeti di cui parla la Bibbia nel passo che abbiamo appena letto. Sono degli anticristi. "Chi è il mendace, se non colui che nega che Gesú è il Cristo? Costui è l'anticristo, che nega il Padre e il Figlio." 1Giovanni 2:22


Ecco ciò che questi demoni fanno. Negano il Padre ed il Figlio. Per loro, Dio Padre non esiste, è Gesù che è Dio Padre. Negano anche il Figlio, poiché se è Gesù che è Dio Padre, allora il Figlio in realtà non esiste. Se il Signore Sé stesso vi dice che queste persone sono degli anticristi, avete compreso tutto. Sono dei serpenti venuti dal mondo delle tenebre per combattere Cristo, per opporsi a Dio, e per deformare la parola di Dio, allo scopo di perdere il massimo di persone. Sono demoni molto pericolosi per i Bambini di Dio.


Dovete comprendere, beneamati, che tutti quelli che dicono che Gesù Cristo è Dio Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo, fanno parte di quelli che negano che Gesù è il Cristo. Dicendo che Gesù è Dio Padre, negano che Gesù è il Cristo. Per loro Gesù non è il Cristo, ma Dio Padre. E come chiunque nega il Figlio non ha neanche il Padre, queste persone sono al servizio di loro padre satana. Hanno soltanto una sola missione, combattere Dio, come loro padre il diavolo lo fa.


Se tenete alla vostra salvezza, non discutete mai più della parola di Dio con questi figli del maligno, altrimenti vi farete inghiottire. Non dimenticate che è col potere di satana che operano. È per ciò che nonostante il fatto che non hanno nessun versetto biblico per sostenere la loro bestemmia, riescono però a sedurre un gran numero di persone. È il potere di satana che fa questo lavoro, un grande potere di seduzione e di incantesimi. Tenetevi dunque lontano da queste persone, se la vostra salvezza ha del peso ai vostri occhi. 1Giovanni 2:23 dice: "Chiunque nega il Figlio, non ha neanche il Padre; chi riconosce il Figlio, ha anche il Padre."


Sono stati da tempo designati per questa condanna


Il Signore ha cura di dirvi che chiunque nega il Figlio, non ha neanche il Padre. Comprendete allora molto bene che queste persone non hanno affatto Dio. Sono degli anticristi, cioè dei demoni. La Bibbia ci dice questo nel libro di Giuda: "Si sono infatti infiltrati tra di voi certi uomini, che sono stati da tempo designati per questa condanna, empi che mutano la grazia del nostro Dio in immoralità e negano l'unico Padrone Dio e il Signor nostro Gesú Cristo." Giuda 4


L'avete dunque compreso. Sono uomini che sono stati da tempo designati per questa condanna, empi, demoni che non cambieranno mai, qualsiasi cosa facciate. Fate qualsiasi dimostrazione come l'abbiamo appena fatto attraverso questo studio e tutte queste ricerche che abbiamo fatte, ne non saranno affatto impressionati. Date loro molti centinaia di versetti che dicono parola per parola senza bisogno di interpretazione che Gesù Cristo non è né Dio Padre, né lo Spirito Santo. Non si pentiranno, benché di fronte a questo migliaio di versetti non abbiano nessuno, nemmeno uno solo che possono presentare senza torcere il suo significato, per sostenere la loro bestemmia. Date loro mille versetti, non ne vi danno nessuno, ma non cambiano. È perché sono stati da tempo designati per questa condanna.


Molti Cristiani non comprendono la gravità e la pericolosità della bestemmia di questi figli del diavolo. Vanno fino a credere che queste persone possono negare il Figlio, ma avere comunque il Padre, e viceversa. Ciò non è possibile. Rinunciate a questo genere d'ingenuità, e comprendete che Dio non può sbagliare giudizio. Se è il Signore Sé stesso che ci dice che queste persone sono degli anticristi, è che sa di cosa parla. Fate dunque molto attenzione d'ora in poi. E se non volete trovarvi in Inferno, impariate a non andare al di là di ciò che è scritto.


L'Eterno vi benedica!






Sentitevi liberi di fare delle copie di questo articolo e di distribuirle.
Per scaricarlo, cliccate QUI o sull'icona Pdf di fronte.
PDF

Per leggere i file PDF dovete utilizzare Acrobat Reader.
Se non l'avete già potete scaricarlo gratuitamente
 Get Adobe Reader